.
Annunci online

Pragmi [ Un blog senza definizione ]
 


Preferisco perdere dei lettori, piuttosto che ingannarli

Georges Bernanos














Radici Resistenti - 25 aprile 250 blogger




















25 novembre 2008


Torna la sinistra

Dopo la sconfitta di aprile, si apre uno spiraglio a sinistra.

Dai, che stiamo tornando… Franceschini al Grande Fratello!

E l’unità della sinistra è cosa fatta.



14 luglio 2008


Intanto, a casa...

Ora, da queste parti si è molto garantisti. Pure troppo. Adesso, però, ci aspettiamo da parte del Pd una bella reazione. Del Turco espulso con gli auguri di venire fuori da questa storia. Il futuro si vedrà.

Facile, no?



27 giugno 2008


Chi vota Berlusconi non fa sesso

Sì, lo so è il solito spot sinistrorso (lui che vota per iDemocratici è più bello, più cool, più di New York, ecc. ecc.) e poi magaril’avete visto chissà quante volte. Però io, ecco, mi sono immaginato una cosacosì fatta in Italia, con la tipa che vede la foto di Berlusconi con tanto didedica e scappa. E incontra il tipo con il distintivo del Pd.

Ecco, mi sono immaginato questa cosa e ho pensato che… be’,no, dai.

Walter tombeur de femmes è fuori ruolo! E poi vi immaginateche avrebbero detto la Binetti e compagnia?



8 maggio 2008


Metodo Benevento

Diciamo la verità: pochi si aspettavano che Berlusconi riuscisse, in quattro e quattr’otto, a mettere in piedi un governo tutto sommato snello, abbastanza giovane, molto compatto. E invece.

Noi che si è votato dall’altra parte siamo ancora in mezzo al guado. La guerra aperta di D’Alema, da ieri più che mai venuto allo scoperto, contro Veltroni è ancora tutta da giocarsi. Chi vivrà, vedrà. Ma l’analisi, compagni, ecco, quella manca proprio.

Per fortuna, ci ha pensato un eminente politologo a togliere dubbi e perplessità.

Sì, avete capito bene, Clemente Mastella.

Noi qui, da giorni a parlare di Roma, della maggioranza schiacciante alla Camera e pure al Senato del Pdl, dei piccoli segni di riscossa al Nord. Ma la questione è sempre quella: come vincere al Sud (e poi nel Paese). E Mastella, ragazzi, la risposta ce l’ha in tasca. Metodo Benevento.

Come abbiamo fatto a non pensarci prima?



6 marzo 2008


I numeri

Sono 134 i parlamentari dell’Ulivo (Ds e Margherita) eletti nel 2006 e non ricandidati, mentre le new entry del Pd a Montecitorio e palazzo Madama saranno da 125 a 248, a seconda che i Democratici vincano o meno le elezioni. E ancora, a fronte di 52 donne uscenti, il Pd ne mette in lista 379, pari al 42 per cento dei candidati: ne saranno elette, sempre considerando l'ipotesi di vittoria o meno, da 100 a 130. I giovani under 40 anni nelle liste della Camera per il Pd sono 190, cioè il 30 per cento dei candidati, di cui 4 i capilista. Nel 2006, gli under 40 eletti sono stati 12.

Ora, c'è qualche figlio di, qualche portaborse, qualcuno scontento e di certo qualche errore (Lumia). La perfezione non è di questo mondo. Ma la verità bisogna dirla: 'sti numeri qua se li possono permettere in pochi. O no?


Correzione: Lumia si candida con il Pd.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd elezioni veltroni candidature

permalink | inviato da Pragmi il 6/3/2008 alle 9:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 febbraio 2008


Aggiungi un posto a tavola...

Mettiamola così. Christian Rocca vuole votare a sinistra. Ha una voglia matta di farlo. E di gridarlo al mondo. Ha visto e sa che dall’altra parte c’è davvero l’impresentabile. Non sa che pesci pigliare. E s’inventa questa cosa qui per dire che proprio alla fine a votare per Veltroni non ce la fa.

Il Pd si metterà l’anima in pace, credo.

Solo una cosa, però. Va bene i giudici, le toghe rosse, quelle nere, i Travaglio, i Grillo, i Santoro. Ma qualcuno, caro Rocca, quegli brogli li ha fatti o tentati (Bankitalia, furbetti), quelle telefonate sono registrate (Saccà, Berlusconi). Non vorrei che dalle parti di Christian si faccia esattamente come si critica la sinistra di fare: di stare dalla parte del reo, piuttosto che da quella del giusto.

O forse Rocca è solo arrabbiato: possibile che tra i tanti nomi fatti per le liste da Veltroni il suo non ci sia?



14 febbraio 2008


Il veggente

Leggete la risposta alla quarta domanda. Colonna di sinistra.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi casini pd elezioni veltroni pdl adornato

permalink | inviato da Pragmi il 14/2/2008 alle 19:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 febbraio 2008


Quel tesoro di Walter

Dunque, vediamo se ho capito bene.

Walter Veltroni, nel suo discorso di Spello, dice che bisognerà ridistribuire il tesoretto che ha accumulato il governo Prodi. Anzi, si può pensare anche di abbassare le tasse. Oggi, il ministro Padoa Schioppa, probabile candidato del Pd dice che il famoso tesoretto non esiste. Non c’è manco un buco, si affretta a precisare, però non si potrà ridistribuire nulla.

Ecco, a occhio, la campagna elettore del Pd parte maluccio... 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. governo prodi padoa schioppa tesoretto pd veltroni

permalink | inviato da Pragmi il 12/2/2008 alle 9:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 febbraio 2008


Che mi sono perso?

Giusto un anno fa, avevo segnalato (e in parte condividevo) l’intervento di Nicola Rossi sul Corriere della Sera. Addio compagni, diceva il nostro. E aggiungeva. “Il Pd nasce sulla sabbia”. Oggi, invece, scopro che Nicola sta preparando il programma economico di Walter.

Mi sono perso qualcosa?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico rossi veltroni confusione

permalink | inviato da Pragmi il 11/2/2008 alle 13:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     ottobre        dicembre